Il nuovo emissario di Shavei Israel in Cile: un vero ingegnere aerospaziale

Di Brian Blum

Rab-Abraham-IsraelNon è che capiti ogni giorno che Shavei Israel assuma un ingegnere aerospaziale. Ma il nostro ultimissimo emissario, Rav Avraham Israel Latapiat, ha un curriculum che potrebbe portarlo fin sulla luna. Per ora, invece, servirà una comunità più terrestre: i Bnei Anousim di Santiago in Cile.

Anche lui originario del Cile, Rav Latapiat ha ottenuto il suo PhD (dottorato) in matematica, dall’Università della Pennsylvania, e successivamente è stato professore presso l’Università Centrale del Venezuela dove è stato tra i cofondatori del programma “Knowing in Freedom” (Conoscere in libertà), collegato alla facoltà di medicina, economia e scienze sociali. E’ un membro della American Mathematical Society e ha molte pubblicazioni sull’astrofisica, incluse quelle via L’Astrophysics Center della NASA e il Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics.

Spostandosi dalla matematica alla mishnà, Rav Latapiat ha ricevuto la sua ordinazione rabbinica dal Pirchei Shoshanim Yeshiva in Israele. Ha fondato un kollel (una yeshiva per uomini sposati) chiamato HaOr HaKodesh a Caracas, in Venezuela, prima di ritornare a vivere in Cile, dove risiede adesso assieme a sua moglie. E’ un membro attivo del Kollel Hazon Ish in Cile, è il rappresentante del Sud America per il Machon Anousim, ed è direttore di progetti per Ta’am Kosher, l’agenzia di certificazione dei prodotti casher. E’ anche presidente del CEDIH, un’organizzazione il cui scopo è di “riportare gli uomini allo studio della Torah”.

Il presidente di Shavei Israel, Michael Freund, è volato in Cile nel dicembre 2013, quando ha visitato il Kehilat Yosef Chaim, una comunità di 35 Bnei Anousim a Santiago, molti dei quali praticano l’ebraismo da più di un decennio.

I Bnei Anousim che hanno la loro sinagoga, si sono avvicinati al leader spirituale locale, Rav Moshe Nachimovsky, che si è quindi rivolto a Shavei Israel. Da allora, Rav Nachimovsky e Rav Elisha Salas, emissario di Shavei Israel in Portogallo (originario del Cile), sono rimasti in contatto con la comunità.
Quando Rav Latapiat è ritornato a Santiago, ha espresso interesse nel lavorare con la comunità Bnei Anousim, più regolarmente. Rav Nachimovsky ha dato il suo consenso e così sia Rav Latapiat che sua moglie hanno iniziato a far visita e tenere lezioni per i Bnei Anousim.

Gli Ebrei Nascosti (o conversos) che fuggivano dall’Inquisizione, arrivarono inizialmente in Cile assieme agli esploratori spagnoli nel Cinquecento. Tuttavia, l’Inquisizione li seguì e la gran parte di loro continuò a tenere nascosta la propria identità ebraica. Le persecuzioni dei conversos cessarono solo quando il paese vinse l’indipendenza formale dalla Spagna nel 1818. I Bnei Anousim in Cile oggi, il cui esatto numero non è noto, sono quindi i diretti discendenti di questo doloroso capitolo della storia ebraica.

Vi sono circa 15mila ebrei in Cile oggi; 12.500 di questi vivono nella capitale Santiago.

Unitevi a noi nel dare il benvenuto a Rav Latapiat nel suo nuovo incarico in Cile!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s